Il Ganoderma lucidum come antivirale

Nessun commento

Generalità sui virus

virus

 

 

 

Il virus è una particella infettiva costituita essenzialmente da proteine e acidi nucleici (DNA o RNA) che parassita cellule animali e vegetali determinandone la morte e quindi l’instaurarsi di malattie di vario tipo.

I virus che causano malattie hanno pericolosità molto diversa. Si trasmettono all’uomo attraverso il canale alimentare o per via aerea (come influenza o bronchite), ma riescono ad attecchire solo se incontrano difese immunitarie basse. Si trasmettono anche attraverso rapporti sessuali come nel caso delle infezioni da Papova virus. La trasmissione può avvenire anche attraverso il sangue (trasfusioni, siringhe), come nell’HIV e nell’epatite B e C.

Ganoderma lucidum  e virus

tumori 1

 

 

 

Il Ganoderma lucidum riesce a respingere l’attacco di molti virus con ottime percentuali di efficacia come dimostrato da numerosi studi. Per questo è utilissimo per la prevenzione e la cura delle malattie virali, dall’influenza all’epatite, passando per gli Herpes virus labiale e genitale e altre ancora.

Il Reishi combatte le patologie virali attraverso i beta-glucani e i triterpenoidi. Questi due gruppi di composti attivi agiscono con tre meccanismi:

- potenziano le difese immunitarie antivirali costituite principalmente dai linfociti, dalle cellule natural killer e dagli interferoni (particolari citochine), che sono efficaci nel fermare la capacità patogena dei virus e nel proteggere le cellule dai virus;

- bloccano le proteasi e la trascrittasi inversa dei virus, che sono gli enzimi necessari al virus per poter penetrare nella cellula e riprodursi (se il virus non riesce ad entrare nella cellula non si può riprodurre).

- difende in maniera diretta l’organo attaccato dal virus, per esempio il fegato se il virus è quello dell’epatite, o le vie respiratorie, se il virus è quello influenzale.

Il Reishi esplica queste azioni sia nei confronti dei virus meno aggressivi, come quelli influenzali, sia nei confronti dei virus più aggressivi, come quello dell’epatite C. può essere associato all’Hericium, che rafforza l’immunità intestinale, che è la base per portare il sistema immunitario al suo livello di difesa ottimale.

Il Ganoderma lucidum nelle malattie da virus

Per quanto riguarda l’influenza il Reishi attiva le difese immunitarie distribuite nella circolazione sanguigna e in tutti i distretti dell’organismo che sono soggetti ad ammalarsi. In particolare agisce aumentando le difese delle vie aeree, di conseguenza i virus e i batteri non riescono a penetrare nella mucosa di naso, gola o bronchi; vanno praticamente a sbattere contro un muro che li respinge.

Per quanto riguarda l’Herpes labiale, questo è causato da un virus, l’Herpes simplex 1, che provoca un’infezione spesso al labbro, qualche volta al naso. Dopo aver causato la prima infezione, apparentemente se ne va, ma in realtà si rifugia all’interno dei neuroni, le cellule che costituiscono i nervi per poi riattivarsi quando le difese immunitarie si abbassano. Il Ganoderma lucidum, mantenendo alte le difese immunitarie, impedisce che questo avvenga.

L’HIV è un virus che si localizza fondamentalmente nel fegato, nel sangue e nelle cellule del sistema immunitario determinando dei danni di notevole entità. Il Ganoderma lucidum ha la capacità di proteggere le difese immunitarie, di ridurre la capacità di riproduzione del virus e di proteggere il fegato da eventuali danni provocati dal virus.

Ganoderma 5

UNA RACCOMANDAZIONE: FATE MOLTA ATTENZIONE NELLO SCEGLIERE LA MIGLIORE QUALITA’ DI GANODERMA LUCIDUM; SUL MERCATO SI POSSONO TROVARE PRODOTTI MOLTO SCADENTI.
PER UN EVENTUALE CONSULTO COMPLETAMENTE GRATUITO O PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL GANODERMA LUCIDUM POTETE TELEFONARMI AL 320 9323852 0 SCRIVERMI SU “guglielmocarbone2.0@gmail.com”

Naturopata Guglielmo Carbone

Diploma

Attestato

 

Nota informativa: i contenuti di questo sito hanno carattere informativo e non si sostituiscono in alcun modo alla valutazione di un medico, nè ad eventuali terapie in atto. Nel rispetto del Codice di Condotta prescritto dal D.L. 70 del 9/4/2003, le informazioni sono da considerarsi di tipo culturale e informativo.